Predisposto dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità e adottato con Decreto dal Presidente della Repubblica (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 12 dicembre 2017) è finalmente legge il secondo Programma di Azione biennale per i Diritti delle Persone con Disabilità.

Il Programma è suddiviso  in 10 capitoli e 8 linee di intervento che stabiliscono obiettivi e azioni, i soggetti coinvolti e i destinatari finali per ambito specifico, che va dal riconoscimento della disabilità alla vita indipendente, al diritto alla salute e la riabilitazione, dall’inclusione scolastica ai percorsi formativi e inserimento lavorativo, alla promozione e attuazione dei principi di accessibilità e mobilità.

Nello specifico la linea di intervento 5 (link diretto http://www.handylex.org/stato/d121017.shtml#cap7) riguarda le azioni su lavoro e occupazione, che sono di tipo:

  • normativo per aggiornare ed adeguare la normativa per rendere più efficaci gli interventi previsti dalla Legge 68/99 e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità.
  • di indirizzo per migliorare i processi di programmazione, monitoraggio, e valutazione delle politiche sulla disabilità e garantire livelli essenziali di funzionamento dei servizi per il collocamento mirato e favorire il “mainstreaming” della disabilità nella raccolta dei dati.
  • operativo con interventi di natura tecnica e organizzativa per il miglioramento dell’attività dicollocamento mirato, favorendo i processi di inclusione lavorativa delle persone con disabilità al fine di evitare discriminazioni, di valorizzare le competenze e garantire continuità sul posto di lavoro.

Sul sito di HandyLex.org potete trovare Il testo integrale del decreto http://www.handylex.org/stato/d121017.shtml